Coltelli giapponesi Kai

245

Kai Coltelli, nati per stupire. I coltelli da cucina giapponese del marchio Kai, nascono a Seki nel 1908. Da sempre noti come uno dei marchi più famosi nel settore, Kai coltelli da anni realizza alcuni dei migliori coltelli da cucina made in Japan.

Con sede a Seki, una delle principali linee di coltelli Kai, che hanno contribuito in particolare alla notorietà del marchio è la linea Kai Shun. Ed in particolare la linea Kai Shun Black.

Tra gli aspetti che principalmente colpiscono, tra gli appassionati, vi è sicuramente il fatto che la Kai coltelli, fu una delle principali aziende che iniziò ad importare e a far conoscere le forme oggi più note di coltelli da cucina, come il Deba o il Santoku.

Tra le principali forme di coltelli giapponesi che vanno certamente ricordate, si ha:

Il coltello Nakiri, questo coltello noto per la sua particolare forma a mannaia, in realtà è il tipico coltello giapponese per il taglio delle verdure. La lama sottile ed estremamene affilata infatti è pensata per tagliare e sminuzzare.




Tra le altre poi sicuramente va ricordato uno dei coltelli giapponesi più famosi, il coltello Santoku. Questo coltello giapponese è noto come il coltello delle tre virtù in quanto appositamente pensato e realizzato per tagliare con facilità sia il pesce che la carne che all’occorrenza le verdure.

In fine sicuramente tra quelli che colpiscono di più, che deve parte della sua diffusione alla Kai, è il coltello Yanagiba, noto anche come il coltello da sushi, per via della sua particolare forma, allungata, pensata per consentire tagli precisi e netti, senza troppi movimenti del polso.

Come affilare i coltelli da cucina giapponese Kai?

I coltelli giapponesi Kai, secondo la più antica tradizione giapponese, vengono ad origine affilati su pietra. Successivamente per riportare il filo allo stato originario, è possibile affilare gli stessi, o su le classiche macchine affila coltelli, anche elettrice o a nastro, in alternativa, per i più esperti, si consiglia l’utilizzo delle pietre affilacoltelli.

La stessa Kai produce molte delle pietre affilacoltelli più performanti, ma è possibile acquistarne anche di altri marchi.




La caratteristica principale, di questo tipo di affilatura, risiede nell’angolatura del coltello da cucina giapponese, che come noto, deve essere a 15 gradi, per ripristinare il filo secondo l’angolatura originale. La Stessa Kai coltelli, indica diverse guide più dettagliate per chef esperti, relative proprio alle modalità di affilatura dei coltelli giapponesi Kai.

Per ulteriori info relative al mondo dei coltelli Kai, si rimanda all’articolo originale da cui è stato preso spunto per la redazione del presente articolo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *