Come risparmiare sui riscaldamenti

31

Quando le temperature si abbassano e arriva il freddo vero, l’unica cosa che si può fare in casa è quella di accendere i riscaldamenti

Ma come risparmiare sui riscaldamenti? Come fare per non spendere troppo in bolletta.

Innanzitutto partiamo dal fatto che il DPR 412/1993 ti dà la possibilità di accendere gli impianti di riscaldamento già da metà ottobre.

Questo ragionamento è stato fatto in previsione delle temperature che possono esserci in un determinato territorio.

Gli italiani però hanno un grosso problema: le bollette! Un problema non da poco che quando arriva il freddo porta spese troppo elevate per le tasche degli italiani.

Per questo motivo molte famiglie hanno un pensiero comune di inverno: come risparmiare sui riscaldamenti.

Partendo dal presupposto che la temperatura suggerita, nei singoli ambienti riscaldati, per legge non debba superare in media i 20°C+ 2°C, al fine di provare ad fare economia in bolletta, ecco di seguito alcuni suggerimenti utili preventivi per preservare il più possibile le nostre tasche.




Le 5 misure preventive per risparmiare sui riscaldamenti

Controlla gli infissi

Le piccole correnti d’aria fredda trovano facile passaggio attraverso gli infissi che, spesso, sono causa di dispersione dell’energia termica. Le fessure lungo i telai delle finestre oppure lo scarso isolamento dei controtelai è la chiave a monte di questo problema.

Se pensi di avere una discreta dimestichezza manuale, puoi provare ad intervenire tu, sigillando opportunamente. Altrimenti, appellati all’aiuto di professionisti del settore. Non trascurare mai questo aspetto, però!

Spurgo dei termosifoni

Il secondo step non è meno importante del primo: lo spurgo dei termosifoni. Per prima cosa, bisognerebbe di buona norma pulire dalla polvere i termosifoni con l’aiuto di prodotti appositi. Dopodiché, si fa lo spurgo eliminando l’aria dagli elementi che può ostacolare la regolare circolazione dell’acqua nei termosifoni.

Per spurgare i termosifoni apri le valvole degli stessi, accertandoti prima che il riscaldamento sia spento, e lascia fuoriuscire l’aria fino a che non inizia a fluire acqua e richiudi. Ricorda di posizionare, prima dell’operazione, un recipiente appena sotto le valvole.

Dopo questo passaggio accertati che la pressione in caldaia non sia diminuita (sicuramente sarà diminuita) e riportala a 1,5 bar.

Fai la manutenzione della caldaia

assistenza caldaie roma

Se hai il riscaldamento autonomo, è tua responsabilità occuparti della manutenzione della caldaia, chiamando una ditta di assistenza caldaie. In questo caso è meglio non titubare poiché per legge le caldaie devono essere a norma e in regola, dotate di libretto d’impianto e bollino blu.




Tutto questo è regolato da una legge per la prevenzione e la sicurezza, oltre che del risparmio energetico. D’altronde stavamo valutando come risparmiare sui riscaldamenti no?

Se il riscaldamento è condominiale devi testare le valvole termostatiche

Se, al contrario, il tuo impianto è centralizzato (quindi con una sola caldaia industriale che provvede al riscaldamento dell’intero edificio) la responsabilità della manutenzione è dell’amministratore di condominio. Quest’ultimo, infatti, avrà provveduto a fare installare i sistemi di termoregolazione (cioè le valvole termostatiche) sui caloriferi di tutte le abitazioni,in accordo al Decreto Legislativo 102/2014.

Sempre per il discorso del risparmio sui riscaldamenti, essere informati sull’utilizzo delle termovalvole è importante, in considerazione del fatto che i nuovi sistemi di ripartizione delle spese possano darti la possibilità di riscaldare la tua casa in modo più opportuno, pagando il giusto prezzo.

La luce del sole è il miglior risparmio

La luce del sole è un ottimo alleato nelle giornate che, appunto, sono molto soleggiate nonostante il freddo che c’è fuori.

Il risparmio sui riscaldamenti in questo caso sta nel fatto che ti dà la possibilità di cambiare aria, approfitti della luce del sole che attraverso il vetro delle finestre entra con una temperatura più alta e riscalda gli ambienti.




Poi quando inizia a calare il sole è opportuno chiudere le tapparelle per rimanere con un ambiente in casa caldo e avere la possibilità di accendere i termosifoni più tardi.

Adesso sai come risparmiare e devi solo mettere in atto queste accortezze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *