ristrutturazione bagni roma

Come ristrutturare il bagno senza togliere le piastrelle

213

La ristrutturazione del bagno rappresenta una problematica importante che quasi tutti hanno, questa situazione crea un forte disagio soprattutto a livello economico e di tempo. Spesso questi due ultimi aspetti rappresentano i motivi principali per il quale si rinvia sempre il rifacimento del bagno. Le piastrelle hanno bisogno soprattutto nei vecchi bagni di essere demolite e ricostruite con delle nuove. Questo problema oggi non esiste più, grazie alle resine hai la possibilità di poter applicare le nuove piastrelle direttamente su quelle vecchie, oltre a questa opzione puoi anche scegliere la modalità che riguarda l’applicazione dei modelli ultra sottili.




Si tratta di due soluzioni innovative che hanno sconvolto il mondo della ristrutturazione.

rifacimento bagno Roma

Ristrutturare il bagno con le piastrelle in gres porcellanato

Oggi lo studio nell’ambito della ristrutturazione del bagno è in continua fermentazione, infatti non hai più bisogno di demolire le vecchie piastrelle per metterne delle nuove. Oggi tra i tanti prodotti puoi scegliere di applicare le piastrelle in gres porcellanato, queste ultime hanno uno spessore di 2,3 – 3 cm e ti consentono di avere il massimo della perfezione per il tuo bagno. Si tratta di articoli ultra sottili ma che allo stesso tempo risultano essere efficienti e belle dal punto di vista estetico. Questa tipologia di lavoro deve essere effettuata da un esperto che deve applicare l’elemento direttamente sulla vecchia piastrella attraverso una tecnica particolare.

Tra i materiali che puoi scegliere ci sono la pietra, il marmo e il legno.




Per quanto riguarda la pulizia delle nuove piastrelle non avrai alcuna difficoltà dato che sono semplici da lavare e sanificare. Nel caso in cui vorrai continuare il lavoro, le piastrelle sono state realizzate apposta a giunto chiuso, in modo tale da garantirti la loro continuità. Inoltre questa particolarità tende a far rimanere pulito il prodotto all’interno delle fessure. Questa nuova tipologia di piastrelle non ha un costo elevato; sono vendute al mq e ti consentono di avere la massima qualità ad un prezzo minimo.

Inoltre uno tra i tanti vantaggi se decidi di acquistarle è il tempo, quest’ultimo sarà davvero minimo per via della posa che va fatta con estrema attenzione ma che non ti farà perdere tanto tempo.




Ristrutturare il bagno con la resina

La resina rappresenta un elemento essenziale che ti permette di non demolire le vecchie piastrelle per metterne delle nuove. Grazie a delle resine speciali avrai l’occasione di poter avere un risultato davvero straordinario e allo stesso livello. La loro qualità inoltre è talmente alta che non consente alla muffa di prendere il sopravvento, tanto meno lo permettono all’umidità che nella maggior parte dei vecchi casi contribuivano alla nascita di macchie. In commercio sono disponibili tanti modelli di resina, hai la possibilità di scegliere quelle che risultano fare più al caso tuo, tra queste puoi acquistare quella acrilica, poliuretanica o epossidica.




Grazie a questi elementi non dovrai più preoccuparti di dover buttare giù le vecchie piastrelle, potrai quindi applicare sopra di esse quelle nuove al minor costo possibile.

Inoltre il lavoro da effettuare non ti porterà via tutto il tempo che quelle tradizionali portano.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *