cavo antenna tv non funziona

Cosa fare se il cavo dell’antenna non funziona

149

Quando il televisore ti manda il messaggio di segnale assente non prendere subito il telefono per chiamare l’antennista, ma piuttosto inizia a pensare alla causa del problema, che molto spesso banale, si può risolvere in pochissimi passaggi. A volte la causa delle mancanza di segnale può essere collegato ad uno sbalzo di tensione, ad una rete elettrica disturbata o a un aggiornamento non riuscito, altre ancora, legato ad un cavo non correttamente collegato o magari danneggiato. Vediamo insieme come procedere per ripristinare il funzionamento del cavo antenna Tv.

 

Verifica l’inserimento del cavo antenna Tv

Molto spesso la mancata visione dei canali dipende dal cavo antenna coassiale non collegato bene al connettore o addirittura danneggiato. Prima di pensare al peggio prova a controllare che questo spinotto non si sia staccato o allentato dalla tv. Se anche questa operazione non ha portato niente di buono allora non rimane altro che sostituirlo. Come fare e quali attrezzature occorrono? Continua a leggere.

 

Cavo da sostituire: tutto il necessario che serve

Dopo aver capito che basta un piccolo problema per ritrovarti senza tv, per piccolo problema si intende il cavo dell’antenna danneggiato, non andare su Internet alla ricerca di un tecnico specializzato ma procurati ciò che ti serve per sostituire il pezzo deteriorato: un nuovo spinotto, un paio di forbici da elettricista e un pizzico di attenzione.

 

Cambiare lo spinotto: ecco come fare

Dal ferramenta troverai il cavo dell’antenna da sostituire, molto spesso universale, ma per evitare di andare una seconda volta smonta quello vecchio e chiedi consiglio al commerciante. Ora, forbici in mano, procedi con le seguenti operazioni e vedrai cha la tv riprenderà vita:

  • Taglia la plastica di protezione bianca di un paio di centimetri;
  • Prendi i cavi al suo interno e attorcigliali in un unico punto;
  • Particolare attenzione nel tagliare il cavetto centrale in maniera tale da non danneggiare l’anima rigida;
  • Fai fuoriuscire il filo di rame che si trova all’interno.

Dopo aver eseguito con precisione tutti i passaggi collega i vari elementi allo spinotto nuovo. Sia la parte principale del cavo, sia i fili attorcigliati devono essere collegati come i precedenti, quindi prima di procedere con i vari passaggi ti consiglio di fare una foto per essere sicuro di unire tutto nel modo esatto. L’ultimo punto decisivo per far si che la tv riprenda a funzionare è evitare che i cavi attorcigliati tocchino quello rigido. Un’ulteriore accorgimento è quello di ricoprire le giunture con la guaina di protezione in plastica e intestare il cavo antenna. Ricordati infatti, che l’umidità, la polvere e la sporcizia possono essere le cause del malfunzionamento del connettore.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *