economia

Economia Perché Siamo in Recessione Nonostante l’Inflazione

297

Economia in stallo nonostante la ripresa delle attività, dopo anni contraddistinti da restrizioni senza precedenti e senza motivazioni valide l’inevitabile crisi economica è ormai entrata a far parte della quotidianità.
Nonostante non si possa dire che gli effetti siano evidenti la crisi economica si manifesta visibilmente nei fatturati delle attività di moltissimi settori.
A confermarlo è anche l’andamento positivo di attività come i compro oro Firenze, Milano, ecc, che registrano un aumento del volume degli affari rispetto agli anni precedenti al lockdown.
Moltissime persone rispetto al 2019 hanno subito danni incalcolabili i cui effetti si sono propagati a macchia d’olio andando a colpire imprenditori, dipendenti, liberi professionisti, azionisti e anche semplici risparmiatori.
Il danno economico che tutte queste persone hanno subito si è riversato e continuerà a riversarsi su ogni attività economica di qualsiasi settore con perdite di fatturato ingenti.
Anche i colossi energetici, ai quali è stato ordinato di aumentare le tariffe a prescindere dall’enorme quantità di surplus di energia invenduta nel biennio delle restrizioni.
Le società vendono energia rischiano di vedere diminuire i loro fatturati a causa della cessazione di molte attività e le strategie di risparmio che molte persone hanno adottato per contenere i costi energetici.
Tutto ciò mostra uno scenario irreale dell’attuale stato in cui versa l’economia, se da una parte i redditi diminuiscono in modo evidente trascinando i consumi al ribasso dall’altra i prezzi di beni e servizi dovrebbero diminuire in modo netto.
Al contrario assistiamo ad una crescita dell’inflazione nonostante si stia attraversando una forte recessione.
Un fenomeno che non è possibile nell’economia attuale e si può giustificare soltanto con mirate strategie politiche e finanziarie che alterino la regola economica di base che è quella della domanda e dell’offerta.
L’attuale scenario è evidentemente creato ad arte e questo apre scenari ancora più enigmatici per il futuro economico della società.
Se forze cosi potenti stanno adottando tali strategie per creare una situazione irrisolvibile il fine ultimo potrebbe essere un cambiamento totale del sistema economico e produttivo stesso.
A questo punto non resta che prendere atto che potremmo essere all’alba di un reset epocale almeno per quello che riguarda il mondo occidentale prima e poi forse il resto del mondo successivamente.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *