Gli effetti a lungo termine del Covid-19

32

Secondo diversi studi che vengono effettuati in varie zone del mondo si può parlare di una sindrome definita Long Covid con sintomi che colpiscono alcuni pazienti Covid anche otto mesi dopo aver sconfitto la malattia.

L’obiettivo di questi studi è quello di descrivere le conseguenze a lungo termine nei pazienti Covid dopo la loro dimissione dall’ospedale evidenziando gli associati fattori di rischio.

I sintomi del Long Covid

Secondo questi studi pubblicati nella rivista scientifica The Lancet e dal Journal of the American Medical Association un paziente Covid su tre nei sei mesi che seguono la sua guarigione dal Covid-19 continuerebbe a lamentare sintomi come stanchezza, senso di oppressione al petto, problemi di concentrazione, respiro corto, ansia, dolore alle articolazioni, insonnia e palpitazioni. I pazienti clinicamente guariti quindi non si sentirebbero pienamente ristabiliti anche otto mesi dopo essere stati considerati clinicamente guariti.

Gli studi stanno evidenziando inoltre una diminuzione della funzionalità di questi pazienti non solo dei polmoni, ma anche di altri organi come i reni, fegato e cuore segno che il Covid-19 non sia esclusivamente un’infezione polmonare. 

Le evidenze dimostrano che la mancanza di un nesso di causalità tra età avanzata e long Covid, quindi a soffrirne possono essere pazienti anziani come giovani. 

Un dato interessante è che la maggior parte dei pazienti che lamentano sintomatologia da Long Covid durante il ricovero è quella sottoposta a ossigenoterapia o ricoverata in rianimazione.

Funerali a porte chiuse

Ci si chiede quali e quanti saranno i cambiamenti alle abitudini, ricordando che ormai da oltre un anno l’accesso alle cappelle per le esequie è consentito a non più di 10 persone contemporaneamente e nella camera ardente il numero è ancora più basso.

 Le Onoranze Funebri Roma hanno ricevuto indicazioni specifiche relative al trattamento delle salme e dei cadaveri di pazienti deceduti affetti da Covid-19. Tutte le operazioni sul cadavere sono di esclusiva competenza del personale di camera mortuaria; il cadavere non viene vestito ma inserito in un sacco a tenuta e posto in cella frigo o nella cassa.

Tutte le Onoranze Funebri devono fornire all’inizio di ogni anno e ogni qualvolta si presentino variazioni un elenco del personale autorizzato ad accedere al locale adibito.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *