Hai smesso di fumare? Ecco come sostituire la sigaretta dopo il caffè!

32

“Caffè e sigaretta giornata perfetta: sigaretta e caffè giornata da re” recita un detto della tradizione. Il binomio caffè + sigaretta non risparmia proprio nessuno: al mattino questo rito si ripete sempre uguale in milioni di case, bar, uffici. C’è chi da la colpa a un gene, chi intravede nel rapporto tra nicotina e caffeina un legame chimico, e chi semplicemente se la spiega come una piacevole abitudine, che lascia quella piacevole sensazione di relax e completezza.

Ma quando si lascia la bionda? Come fare? Chi smette di fumare risente di questo cambio d’abitudine durante il sacro rito del caffè. C’è chi lamenta più nervosismo, altri stitichezza, altri ancora semplicemente una pausa meno appagante.

Quelli che ci sono già passati, però, la pensano tutti allo stesso modo. Niente paura: qualche settimana di pazienza e ringrazierete di aver smesso con il tabacco. Ecco allora alcuni consigli per superare indenni il cambiamento e sostituire la sigaretta dopo il caffè.

Bevi più acqua

Chi ha sofferto l’abbandono della sigaretta dopo il caffè ha riscontrato effetti positivi bevendo più acqua. Idratarsi al mattino risveglia il metabolismo rendendolo più capace di assorbire la carenza di tabacco. A questo punto non resta che mettere sul fuoco la caffettiera e accompagnare la tazzina (in alternativa) con qualche tiro di sigaretta elettronica.

Non tornare indietro

Una pausa caffè soddisfacente è importante, ma la salute lo è ancora di più. Ecco perché non dovresti demordere se incontri alcune difficoltà a rinunciare alla bionda dopo la tua tazzina di caffè.

Le opinioni di chi ci è già passato sono concordi nell’affermare che le difficoltà si possono sentire, soprattutto tra i fumatori più accaniti. Tuttavia, la sensazione di insoddisfazione o malessere è passeggera e dura al massimo alcune settimane.

Tornare indietro alle vecchie (cattive) abitudini potrebbe fare molto più male di un caffè poco gradito.

Dai tempo al tuo metabolismo

Provare un senso di stitichezza o un certo nervosismo senza accompagnare il caffè con la sigaretta è comprensibile. Il tuo corpo è messo sotto stress, non ha più alcune abitudini che da sempre lo hanno regolarizzato.

Lascia al metabolismo il tempo di rimettersi in sesto, rimuovendo gradualmente quella dipendenza che prima lo legava alla nicotina sotto vari punti di vista (umore, regolarità dell’intestino, ecc.). Se non sei convinto dei sintomi chiedi consiglio al tuo medico su quali misure prendere.

Regola l’assunzione di nicotina con la giusta sigaretta elettronica

Interrompere bruscamente con la nicotina può essere una cattiva idea perché espone il tuo corpo a un improvviso black-out a una sostanza fino a ieri essenziale. La sigaretta elettronica deve il suo successo anche a questo: aiutare a smettere di fumare gradualmente.

Dopo il caffè, se preferisci, prova a regolare la quantità di nicotina e ridurla gradualmente fino ad azzerarla completamente. I liquidi per e-sigarette contengono dosi diverse di nicotina (espresse in mg/ml): scegli la gradazione giusta e il cambiamento ti sembrerà più leggero anche in pausa.

Stesso rito, ma con la sigaretta elettronica

Corpo e mente vivono di abitudini. La routine fa bene al metabolismo, anche nei gesti: mollare la sigaretta può influire negativamente anche solo nel gesto di portare la bionda alla bocca e inspirare.

Fortunatamente la sigaretta elettronica aiuta in questo senso, ma molte e-cig hanno forme e dimensioni molto diverse dalla piccola, sottile sigaretta. Un dispositivo molto più simile, come la sigaretta elettronica Lixe, può essere un’ottima soluzione per mantenere la stessa ritualità caffè+sigaretta, grazie alla modalità di uso che ricorda la classica paglia. Sono piccoli accorgimenti, ma possono fare la differenza.

Concediti uno snack in più

Perché la fatica ti sia più lieve cerca di sopperire alla mancanza di tabacco indorando un po’ la pillola con qualche strappo alla regola in più. Accompagna la tua tazzina di caffè con una colazione più sostanziosa e golosa: una fetta di torta, biscotti, un succo, o magari qualcosa di salato (toast, focaccia, ecc.).

Se invece sei fuori casa porta con te il tuo snack preferito e tienilo pronto nel caso in cui caffè e svapo ti abbiano lasciato un po’ scontento.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *