medaglia d'oro

Medaglia d’Oro Olimpica Ritirata per un Morso

2767

Una medaglia d’oro tra quelle attribuite alle olimpiadi di tokio in giappone sarà ritirata a causa del tradizionale gesto con il quale gli atleti festeggiano la vittoria mordendo la medaglia d’oro.
In realtà a mordere tale medaglia d’oro non è stato il legittimo vincitore ma il sindaco di nagoya, un gesto che effettivamente fa già sorgere dei dubbi in quanto a gareggiare non è certo stato tale personaggio ma bensì le ben più atletiche giocatrici della nazionale nipponica di softball.
Al di là dello strano gesto di celebrazione del sindaco ciò che è stato ancora più strana è stata la reazione del comitato internazionale olimpico che a detta del mainstream mediatico (notizia non verificata) ha deciso di ritirare tale medaglia e sostituirla per motivi igienico sanitari.
Tutto ciò ha reso la vicenda una sorta di barzelletta che tra l’altro è stata ripresa da media internazionale in modo sensazionalistico come se il gesto fatto dal sindaco avesse apportato un danno irrimediabile alla medaglia.
Tutti sanno che l’oro è incorruttibile e perciò per procedere ad una eventuale sterilizzazione e pulitura sarebbe bastato immergere per pochi secondi l’oggetto in acqua bollente.
La medaglia d’oro non avrebbe ricevuto nessun danno e sarebbe divenuta molto più sterile di quanto fosse stata ancor prima del morso.
Non bisogna dimenticare che in realtà la medaglia d’oro seppur realizzata in argento e solo placcata con pochi grammi di oro e che se fosse venduta ad un normale compro oro il suo valore si limiterebbe a poche centinaia di euro.
Sembra che i media abbiano spinto molto sull’inusuale gesto di mordere la medaglia d’oro da parte di qualcuno che comunque non era tra i legittimi vincitori.
Un caso che in realtà ha fatto il giro del mondo provocando ilarità ma anche forti dubbi su quanto questo caso non sia stato montato ad arte sui media internazionali.
I motivi di una operazione di marketing di questo tipo possano essere molti, dall’alimentare la psicosi sanitaria, al mettere in evidenza lo zelo e l’attenzione con il quale il comitato olimpico ha messo insieme la kermesse delle olimpiadi.
Anche il sindaco ha beneficiato di una notorietà che non avrebbe mai raggiunto essendo stata la notizia rilanciata da media internazionale che seppur di stampo sensazionalistico sono comunque letti da milioni di persone nel mondo.
Forse ad uscire male da tutta questa messa in scena è l’immagine del giappone nel mondo, un paese che si pensava fosse realmente serio e privo di difetti che ha nella propria storia valore importanti alcune dei quali tramandati dalla cultura dei Samurai si è rivelato alla stregua di un gossip che ha ormai invaso anche le culture più nobili.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *