Mondo legal: il profilo professionale di Carlo Malinconico

36

Carlo Malinconico, oltre all’attività legata allo Studio omonimo da lui fondato, è stato protagonista di una carriera istituzionale che lo ha portato alla nomina come Sottosegretario di Stato.

Carlo Malinconico

Carlo Malinconico: il successo dello Studio legale

Romano di nascita, Carlo Malinconico vive nella Capitale con la moglie e uno dei due figli. È qui infatti che il giurista ha deciso nel 2003 di fondare lo Studio Legale omonimo, oggi una delle realtà legali più importanti del Paese: è stato infatti insignito nel 2016, nel 2018 e nel 2019 del Premio “Le Fonti” come boutique specializzata nel diritto amministrativo. Si occupa inoltre di diritto civile dei contratti e dei danni, di diritto pubblico dell’economia e di diritto UE. Infine, è anche attivo nella consulenza sui rapporti di servizio con le PA. Lo Studio ha raggiunto notorietà e successo da quando Carlo Malinconico, dopo aver ricoperto l’importante carica di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Monti, nel 2012 ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla carriera forense, dopo un percorso professionale sia in ambito istituzionale che accademico.

Carlo Malinconico: la carriera giuridica e gli incarichi nella Pubblica Amministrazione

Dopo aver conseguito con successo nel 1972 la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, Carlo Malinconico decide di misurarsi con diversi concorsi pubblici. In pochi anni arriva a diventare Procuratore dello Stato, Uditore Giudiziario e Avvocato dello Stato. È il 1976 quando entra a far parte dell’Avvocatura dello Stato di Milano, dove resta fino al 1985. Nel frattempo è vincitore anche dei concorsi come giudice del TAR e giurista della Comunità europea. Il successo più importante nel 1984, anno in cui risulta primo in graduatoria nel concorso per Consigliere di Stato, carica che manterrà fino al 2002. Negli anni 2000 inizia quindi il suo percorso accademico: prima come professore di Diritto Ue della Scuola superiore dell’economia e delle finanze, passando poi per l’Università di Udine e ritornando infine nella sua città natale presso l’Università Roma Tor Vergata. Oltre alla carriera giuridica, Carlo Malinconico ha ricoperto numerosi ruoli nella Pubblica Amministrazione: è stato Capo del Dipartimento degli affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1996 al 2001 e Direttore Generale dell’Autorità dell’energia elettrica e del gas. Infine, dal 2006 al 2008 è stato Segretario generale della Presidenza del Consiglio del Governo Prodi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *