Ancora un appello per la raccolta beni di prima necessità per i nostri vicini Croati

91

La 6a spedizione è prevista per il 21 maggio – servono ancora beni di prima necessità

E’ previsto per il 21 maggio il prossimo viaggio di Botter e altri ministri volontari di Scientology italiani, che torneranno a Glina per portare altri beni di estrema necessità; per questo è partita un’altra raccolta da parte dei volontari di Scientology e della ProCiviCoS.

Ettore Botter, ministro volontario di Scientology, è tornato a Padova il 4 maggio scorso, dopo la 5° spedizione in Croazia, e sta coordinando la 6° spedizione prevista per la prossima settimana. Si parla della zona a sud di Zagabria che è stata colpita dal terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre scorso che ha causato ingenti danni e vittime.

“Quello che serve ora sono alimenti a lunga conservazione, come latte, riso, tonno, fagioli, piselli, zucchero, olio, ecc…. e piante da orto. In ogni spedizione che facciamo c’è la soddisfazione di ritornare dalle famiglie che vivono in particolare la zona rurale, e vedere che stanno cercando di rialzarsi prendendosi cura degli animali, che in molti casi, per le scosse son rimasti senza la stalla, o dell’orto che magari è finito sotto le macerie. Le case sono ancora da demolire, ma quello spetta al governo. Sebbene la situazione stia migliorando, servono beni di prima necessità. Abbiamo promesso di continuare ad aiutare e lo stiamo facendo mensilmente. Per questo la richiesta di aiuto sta continuando. Fin ora tutto l’aiuto che abbiamo portato è stato possibile grazie alla sensibilità dei cittadini e raccolta fatta in fretta e furia dai volontari italiani e della ProCiviCoS di Torino, Verona e Milano, il gruppo di protezione civile della comunità di Scientology.”

“Alcuni padovani hanno sostenuto l’iniziativa, dando materiali o donazioni che hanno permesso di acquistare direttamente in Croazia il materiale necessario alla popolazione della zona colpita di Sisak, Petrinja e Glina.

“Per sapere cosa serve maggiormente, continuiamo ad interagire con le associazioni locali di volontariato, come la Suncokret” continua Botter, e autorità locali, stabilendo un rapporto di collaborazione e reciproca fiducia destinato a continuare. Non ha importanza dove prestiamo servizio, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è ‘Qualcosa si può fare’.

“Questo programma di volontariato, creato a metà degli anni settanta da L. Ron Hubbard, oggi costituisce una delle più consistenti e visibili forze indipendenti di soccorso.”

Per informazioni 393 3332499

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *