Cosa succede se ostacoli i controlli per la tutela dell’ambiente?

37

In un periodo storico in cui gli scioperi per i cambiamenti climatici sono i punti all’ordine del giorno dei giornalisti europei, anche il  miglior avvocato penalista roma ed altri sono alle prese con nuove tipologie di reato che danneggiano l’ambiente.

Questi reati, sono chiamati “ecodelitti” e riguardano il disastro ambientale, inquinamento ambientale e, da non sottovalutare, l’impedimento degli addetti alla protezione e la ricerca ambientale.

 

Perché costituisce reato?

 

Ostacolare il lavoro di un ispettore Spresal che all’interno di un qualsiasi ambiente di lavoro corrisponde esattamente al rallentamento di un qualsiasi ispettore del lavoro che esegue controlli sulla rispondenza delle norme e alle disposizioni vigenti in materia di contratti e assicurazioni sul lavoro. Rallentare il lavoro di una qualsiasi funzionario della Pubblica Amministrazione per avere il tempo di nascondere i propri illeciti costituisce  reato gravissimo.

 

Altre due modalità di condotta che costituiscono reato

 

Non solo rallentare i controlli dei funzionari costituiscono reati. Costruire opere per nascondere strutture abusive come ad esempio dei muretti per nascondere condutture abusive oppure camini non autorizzati, rientra nella condotta illecita penalmente perseguibile.

 

Anche “mutare artificiosamente” i luoghi con intenzione costituisce reato, l’esempio più famoso è ciò che è successo nella Terra dei Fuochi dove cumuli di rifiuti sono stati seppelliti nel sottosuolo.

 

Pena

 

Per chi impedisce, intralcia o elude le attività di vigilanza e controllo ambientali, di sicurezza e igiene sul lavoro la pena varia tra i sei mesi ai tre anni di reclusione se non costituisce reato più grave: questa clausola indica il concorso di reato come ad esempio la resistenza a pubblico ufficiale o addirittura a lesioni a pubblico ufficiale durante i controlli.

 

Un’altra situazione di concorso di reato è quella in cui, le opere costruite abusivamente possano provocare danni permanenti alle persone oppure in cui le opere costruite non rispettino i vincoli paesaggistici.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *