Gianfranco Battisti: Consegnato il primo treno Rock alla Regione Lazio

73

Il Gruppo FS Italiane punta a essere “un driver della ripresa economica del Paese”: le parole dell’AD e DG Gianfranco Battisti lo scorso 2 luglio a Roma Termini per la consegna del primo treno regionale Rock di Trenitalia alla Regione Lazio.

Gianfranco Battisti

Gruppo FS Italiane, Gianfranco Battisti: maggiori investimenti per sostenere la ripresa economica del Paese

“Vogliamo essere un driver della ripresa economica del Paese”: intervistato da Teleborsa in occasione della consegna lo scorso 2 luglio del primo dei 72 treni Rock di Trenitalia alla Regione Lazio, l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane Gianfranco Battisti ha evidenziato l’impegno del Gruppo nell’accompagnare il Paese in questa delicata fase di rilancio. Investimenti per 20 miliardi, “il piano di accelerazione sulle gare che abbiamo quest’anno” ha aggiunto l’AD spiegando come riguardino l’ambito infrastrutturale ma anche la digitalizzazione, dove “abbiamo gare per 4 miliardi di euro proprio nel settore della tecnologia”. Investimento per Gianfranco Battisti “necessario per renderci ancora più competitivi”. E in questa direzione si inseriscono anche i progetti per Regione Lazio dove FS Italiane entro il 2024 è intenzionata a rinnovare il parco mezzi puntando proprio sulla flotta di nuovi treni, più spaziosi ed ecosostenibili. Il primo treno regionale Rock consegnato a Regione Lazio sarà impiegato sulle linee FL1 (Orte – Roma – Fiumicino Aeroporto) e FL3 (Roma – Cesano/Viterbo).

FS Italiane, la consegna in Lazio del primo treno Rock di Trenitalia: le dichiarazioni dell’AD e DG Gianfranco Battisti

“Per noi è un punto importante oggi. Arriva l’ennesimo treno a livello nazionale, uno dei 600 nuovi treni che abbiamo messo in campo per il trasporto regionale, che ricordo è la vera priorità in questo momento dal punto di vista aziendale” ha affermato Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane, intervenendo alla cerimonia organizzata a Roma Termini in occasione della consegna. “Noi dobbiamo fare in modo di garantire e recuperare quel gap qualitativo che abbiamo avuto in questi anni proprio sui pendolari, ma dobbiamo soprattutto lavorare in prospettiva per creare le condizioni di redistribuire quelli che sono i flussi dei trasporti pendolari e lo possiamo fare con treni come questo, che hanno degli standard molto alti ed ecologicamente sostenibili e rappresentano quel tassello in più che cambierà il modo di viaggiare dei pendolari in Italia” ha precisato ulteriormente l’AD Gianfranco Battisti. I treni regionali Rock garantiranno più capienza e confort, grazie a una maggiore disponibilità di posti a sedere (602), fino al 53% in più rispetto ai treni precedenti. Inoltre permettono di ridurre i consumi del 30% rispetto ai treni precedenti e sono riciclabili fino al 97%. Sui nuovi mezzi è inoltre possibile trasportare fino a 18 biciclette.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *