L’andamento dell’attività degli psicologi online

62

Oggi nessun professionista si sognerebbe di evitare di costruire una solida immagine di sè sul web poichè una scelta contraria a questa visione commerciale lo escluderebbe da un appetibile mercato. Se non esistono ovviamente dubbi sul fatto che la crescita di qualsiasi attività autonoma dipenda dalla costante possibilità di acquisire nuovi clienti, la rete non può che costituire una fonte irrinunciabile cui attingere per realizzare tale scopo. Si spiegano, seguendo questo ragionamento, le ragioni che hanno mosso ad esempio molti psicologi a ritagliarsi un ampio spazio su internet, a consolidare cioè una loro presenza importante entro la dimensione virtuale. Motivi dunque commerciali hanno stimolato tali consulenti a accogliere la nuova prospettiva pubblicitaria che il web offre a chiunque intenda conquistare una luminosa posizione all’interno del proprio settore. Qualcuno potrebbe sollevare perplessità rispetto all’efficacia di una terapia psicologica online se paragonata ad una gestita e vissuta dal professionista attraverso il suo contatto diretto col proprio paziente. In linea teorica è legittimo avanzare dubbi al riguardo visto che si può sensatamente pensare che soltanto dal vivo il fascino di un consulente sia in grado di essere appieno manifestato. E si è peraltro consapevoli che indicare in questo contesto suggerimenti utili volti a porre rimedio a problematiche di carattere psicologico è operazione che necessita di una formidabile forza persuasiva. Tuttavia si deduce dall’esperienza di alcuni consulenti del settore che la risposta mostrata dal paziente nei confronti di una terapia sviluppata a distanza appaia almeno fino ad ora di profonda soddisfazione.

LE TERAPIE ONLINE SI DIMOSTRANO EFFICACI

Dalle dichiarazioni del team di psicologi di prontopsicologi.it possiamo agevolmente desumere che l’impatto dei loro pazienti di fronte alla prospettiva di ascoltare, capire e ricevere terapie via internet sia risultato del tutto positivo. Nessuno dei loro clienti cioè ha dimostrato insofferenza rispetto a questa nuova esperienza segnalando attraverso la sua precisa condotta di ricavarne addirittura dei benefici. Gli effetti positivi di questo dialogo a distanza sono per il paziente soprattutto di natura logistica. Posto che seguire seriamente una terapia vuol significare dimostrare certa costanza, la frequenza con cui si affrontano questi appuntamenti presso l’ufficio dello psicologo può essere talvolta interrotta da problemi legati all’impossibilità di essere presenti in loco. E siccome l’intenzione del cliente è quella di risolvere problematiche relative ai disturbi della personalità, al malessere in generale di vivere con particolari tensioni la propria quotidianità, eventuali intervalli estemporanei potrebbero inficiare l’efficacia della terapia in corso. L’opportunità dunque di trovarsi in qualsiasi luogo per parlare con calma col proprio psicologo è stata accolta con favore dai pazienti che ora potranno concentrarsi con maggiore attenzione sull’evoluzione positiva che deriva dai consigli professionali del consulente. Il web anche in queste significative circostanze ha rappresentato indiscutibilmente una rivoluzione comunicativa che addirittura ha reso il rapporto psicologo/paziente ancor più costruttivo di quanto non accadesse in passato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *