seo per ecommerce

SEO per e-commerce: cos’è e perché è importante

70

Creare un e-commerce e metterlo online non è sufficiente per realizzare un business di successo.

Non basta caricare i prodotti, occorre che i potenziali clienti possano raggiungere il sito e visionarli. Per far arrivare nuovi potenziali clienti nel tuo shop online dovrai pianificare una strategia SEO, indispensabile per potare traffico al sito e iniziare a vendere.

Chi crea un e-commerce ha l’obiettivo di vendere, bisogna quindi che i prodotti e il sito appaiano su Google e sugli altri motori di ricerca.

Individuare le keyword collegate ai prodotti permette di portare traffico organico e trasformare le visite in vendite.

Per ottenere questo risultato, bisogna lavorare sulla SEO, importantissima fin dalle prime fasi di creazione dell’e-commerce.

Cos’è la SEO per e-commerce?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization che sta per “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

È l’insieme di strategie mirata a posizionare un sito web sui motori di ricerca, portando un aumento di traffico. 

Tramite la SEO è possibile entrare nelle prime posizioni della SERP dei risultati organici con delle parole chiave specifiche, ottenendo visite organiche spontanee, che sono molto più di valore di quelle ottenute a pagamento.

Google è il motore di ricerca principale su cui posizionare il sito, ma è anche in costante aggiornamento con nuovi algoritmi.

Per questo motivo è importante pianificare costantemente nuove strategie SEO per il tuo e-commerce, magari affidandoti a esperti del settore come la web agency AerDigital.

SEO: Consigli utili per il tuo negozio online

Ogni e-commerce deve includere una strategia SEO on-page e off-page. La prima riguarda le attività fatte nel sito come l’ottimizzazione del codice, la ricerca delle keyword, i contenuti del blog, ect…

La seconda, invece, comprende le attività fatte fuori dal sito che sono in grado di influenzare il posizionamento. Ad esempio, la link building, l’uso delle directory, i social network, ect…

Queste strategie devono essere attuate fin da subito, bisogna lavorare sull’ottimizzazione, controllare che nell’e-commerce non ci siano contenuti duplicati, che il codice HTML sia pulito.

Molto importante è l’usabilità del sito, l’e-commerce deve essere veloce, ottimizzato per la navigazione da dispositivi mobili e strutturato in modo semplice e intuitivo.

SEO: cosa fare?

Una strategia SEO per il tuo e-commerce deve essere studiata accuratamente, per questo motivo è consigliato affidarsi a esperti della SEO. Mettere in atto azioni e scelte improvvisate, potrebbe addirittura creare penalizzazioni al tuo sito.

In che modo bisognerebbe intervenire? La prima cosa è fare keyword research, ovvero, cercare le parole chiave su cui puntare, molto utili sono tool come Google Keyword Planner.

Bisogna poi curare con attenzione la struttura del sito e lavorare sui contenuti e sulle schede prodotto, ottimizzando i testi in ottica SEO.

Altre ottimizzazioni riguardano i link interni del sito, le categorie, le meta description delle pagine e degli articoli, i tag e le immagini.

Perché puntare sulla SEO?

Oltre all’aumento del traffico organico e delle vendite, lavorare sulla SEO permette di migliorare la reputazione del brand, arrivare al giusto target di clienti e raggiungere persone vicino a sé (Local SEO). A tal proposito, ti segnaliamo che Google My Business è il tool di Google migliore per il posizionamento nelle ricerche locali.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *