Stufa a legna o pellet: quale scegliere?

234

Nella scelta del sistema da adottare per riscaldare il proprio ambiente domestico bisogna considerare vari fattori, tra cui il numero degli ambienti, come questi sono posizionati tra di loro e se c’è bisogno di scaldare anche l’acqua oppure no. Se la vostra scelta è ricaduta su una stufa, dovete sapere che ne esistono molteplici in commercio. Da quelle canalizzate, cioè già predisposte a scaldare gli ambienti adiacenti, a quelle canalizzabili che, integrate con gli appositi kit, possono riscaldare ambienti contigui. Le più utilizzate per gli ambienti domestici rimangono le stufe a legna e a pellet. Vediamole più nel dettaglio.

STUFE A LEGNA– Questa tipologia di stufe sfrutta la combustione del legno che, oltre a riscaldare, produce calore e acqua calda per alimentare i termosifoni, i pannelli radianti e il pavimento di tutta casa, nel massimo risparmio e rispetto dell’ambiente. Oggi stufe e camini non sono solo funzionali, ma sono diventati veri e propri complementi d’arredo in grado di conferire un’atmosfera unica e suggestiva. La scelta di tipologie e modelli è vastissima: dalle più tradizionali, ideali in ambienti classici e rustici, a quelle più moderne, perfette per ambienti di design e all’avanguardia. 




STUFE A PELLET– Molto utilizzate per la loro eco-sostenibilità, queste stufe utilizzano il pellet, un materiale ricavato dagli scarti di lavorazione del legno. La sua combustione produce calore da trasmettere all’aria o all’acqua calda per alimentare termosifoni e/o pannelli radianti in tutta casa. La particolarità di queste stufe è quella di poter essere collegate ad impianti di riscaldamento già esistenti e lavorare insieme ai pannelli solari, per garantire la massima efficienza anche nei mesi estivi. Grazie agli appositi kit, le caldaie a pellet possono essere adibite alla produzione di acqua calda sanitaria per bagni e cucina. Quest’ultima, in particolare, viene accumulata in appositi contenitori per essere sempre disponibile all’occorrenza e alla temperatura necessaria.




Se non sapete quale tipologia di stufa scegliere, rivolgetevi ad aziende specializzate nel settore e visitate gli showroom della zona per scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *