Tagliasigari

Tagliasigari a ghigliottina o forasigari quale scegliere?

268

Ad oggi il mondo dei tagliasigari, è sempre più vasto, le aziende produttrici di accessori per il sigaro infatti ogni anno lanciano nel mercato nuovi prodotti differenti ed è sempre più difficile scegliere quello più utile per le nostre esigenze.
Una cosa del genere è successa in passato, a seguito dell’introduzione di due nuove tipologie di tagliasigari, il forasigari e il Tagliasigari a ghigliottina. Infatti in precedenza, il tagliasigari era un oggetto estremamente di nicchia, in quanto molto costoso ed eccessivamente ingombrante.
In passato il tagliasigari per eccellenza era quello da tavolo, e chi non disponeva di questo strumento, doveva arrangiarsi con un coltello. Ad oggi chiaramente le aziende principali continuano a produrre entrambi questi oggetti, sia tagliasigari da tavolo che coltelli tagliasigari o forbici tagliasigari a seconda dei casi, ma indubbiamente vista l’eccezionale praticità, gli oggetti più richiesti rimangono le due categorie originariamente presentate.
Il tagliasigari a ghigliottina e il Forasigari. Per quanto riguarda quest’ultimo, è bene sottolineare come seppure ad oggi, la sua diffusione è maggiore, anche il forasigari in passato ha destato non poche problematiche, infatti seppure più piccolo rispetto al classico tagliasigari a ghigliottina, e quindi apparentemente più pratico, i primi modelli non venivano dotati di un sistema di blocco della lama, il che ha influito molto sulla loro diffusione. L’assenza del blocco della lama nei primi forasigari infatti, comportava una facile fuoriuscita della lama quando l’oggetto non veniva utilizzato, magari trovandosi in tasca o altrove, comportando una maggiore possibilità di ferire la mano dell’utilizzatore durante la presa.




Ad oggi questo problema nella gran parte dei modelli è stato eliminato grazie all’aggiunta del blocco della lama, ma ciò non sembra aver cambiato le sorti di questo strumento, che rimane comunque meno utilizzato e richiesto rispetto al tagliasigari a ghigliottina.
Secondo molti amanti del sigaro, la minore diffusione del forasigari rispetto al tagliasigari classico o ghigliottina, sembra inoltre dovuta alla grandezza del taglio prodotto dal forasigari, decisamente più piccolo rispetto a quello prodotto da altri strumenti come le forbici tagliasigari o il tagliasigari a ghigliottina. La maggiore dimensione del foro infatti consentirebbe una più facile boccata e aspirazione, cosa apparentemente meno fattibile con il foro generato da un forasigari.
Chiaramente quest’ultima caratteristica limita l’utilizzo del forasigari, solo a sigari di più piccole dimensioni, non apparendo questo strumento affatto pratico, per il taglio di sigari di più grosse dimensioni come i sigari cubani o i sigari cohiba.




Se ti interessa avere maggiori informazioni sul mondo dei tagliasigari e conoscere tutte le disponibilità e i prezzi dei migliori tagliasigari a ghigliottina, allora ti consigliamo la visione di siti specializzati nel settore come KnifePark.com dove è possibile trovare svariate varianti di strumenti tagliasigari o forasigari.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *