Troppa umidità fa male alla salute?

337

Potresti aver letto ricerche recenti che suggeriscono che l’innalzamento dei livelli di umidità interna può aiutare a disattivare le particelle di Coronavirus. Durante i mesi invernali, quando i nostri spazi sono chiusi e riscaldati, i livelli di umidità possono scendere a livelli estremamente bassi (fino al 20%). Sfortunatamente, il virus COVID-19 ha dimostrato di prosperare e rimanere vitale per periodi più lunghi in queste condizioni di bassa umidità.

Tuttavia, troppa umidità può anche causare problemi di salute. Ad esempio, è noto che i virus si diffondono più facilmente in livelli di umidità superiori al 60%. Quindi, quali livelli possono essere considerati di alta umidità e quali sono i livelli sicuri di umidità?

E, soprattutto, in che modo i livelli di umidità influiscono sul tuo corpo e sulla tua salute?

Se stai pensando alla troppa umidità come un problema, allora potrebbero interessarti alcuni spunti sugli effetti negativi della umidità a livelli elevati oltre il disagio personale, nonché sulle cause comuni di una umidità troppo alta che fuoriesce dal proprio condizionatore.

Cominciamo con i livelli di umidità ottimali e quanto incida sulla tua salute e il tuo benessere.

Quanto costa alla salute la troppa umidità?

Gli esperti concordano generalmente sul fatto che i livelli ideali di umidità per il comfort e per evitare effetti sulla salute sono compresi tra il 35 e il 60%. Quando trascorri del tempo in una casa o in un posto di lavoro con livelli di umidità superiori al 60%, è sempre più probabile che tu abbia problemi di salute.

Diamo un’occhiata agli effetti diretti sul corpo per la troppa umidità. Tuttavia, è ancora più probabile che si verifichino degli effetti indiretti; quindi bisogna capire anche come l’umidità altera il tuo ambiente e in che modo tali effetti possono nuocere alla tua salute.

Umidità e salute: gli effetti diretti possono essere mortali

Che si tratti di interni o esterni, troppa umidità combinata con temperature elevate può causare il surriscaldamento dei nostri corpi. Quando ciò accade, le conseguenze possono essere pericolose.

Ti chiedi mai perché l’aria calda, appiccicosa e umida ti faccia sentire molto più a disagio dell’aria calda e secca? È perché l’umidità ostacola la capacità del tuo corpo di regolare la temperatura corporea e raffreddarsi. Troppa umidità può effettivamente far aumentare la temperatura corporea.

Ecco come funziona in breve. Quando le temperature si surriscaldano, il tuo corpo ha meccanismi di difesa che si attivano per mantenere costante la temperatura interna. Questi includono:

  • sudorazione
  • aumento della respirazione
  • circolazione sanguigna alterata

La sudorazione è importante ed è fortemente ostacolata da troppa umidità nell’aria. La sudorazione raffredda il corpo quando l’umidità evapora dalla pelle. Tuttavia, quando l’aria è già satura di vapore acqueo (come lo è quando i livelli di umidità salgono al 70% e oltre), il sudore non può evaporare. Quindi, invece di rinfrescarti, ti senti solo più caldo e appiccicoso.

A quel punto, il corpo è costretto a ricorrere ad altri mezzi per cercare di rinfrescarsi. Ecco perché potresti notare che respiri più rapidamente man mano che diventi sempre più caldo. Il tuo cuore pompa più sangue alle estremità e meno agli organi interni e al cervello. Ecco perché ti senti pigro e nebbioso. Potresti iniziare a sentirti leggero o addirittura svenire. Potresti anche sentire crampi muscolari, specialmente alle gambe.

Con la perdita di liquidi, sale ed elettroliti, il corpo si surriscalda. Alla fine, se il tuo corpo non riesce a mantenere la temperatura, puoi sviluppare esaurimento del calore o colpo di calore, che può essere fatale.

Quali sono gli effetti indiretti sulla salute per troppa umidità nell’aria?

Mentre gli effetti diretti di troppa umidità e calore possono essere pericolosi, nella maggior parte dei casi avrai una reale percezione del danno a cui vai incontro e potresti schivarlo riuscendo comunque a rinfrescarti. Gli effetti indiretti di un’umidità elevata possono essere più insidiosi. L’umidità può causare cambiamenti nell’ambiente di casa che possono farti ammalare.

Batteri e virus prendono piede in condizioni di umidità

Trascorrere del tempo in un ambiente con troppa umidità può effettivamente farti star male, soprattutto per le infezioni respiratorie.

I batteri e i virus che causano la malattia prosperano e crescono in aria con umidità relativa superiore al 60%.

Inoltre, l’aria umida fa sì che questi batteri e particelle rimangano sospesi nell’aria per un lungo periodo di tempo prima di depositarsi sulle superfici. Quindi, quando sei in un ufficio umido e le persone starnutiscono e tossiscono intorno a te, quei germi si attaccano e si moltiplicano. Ed è più probabile che tu le inspiri.

Gli allergeni entrano in azione

Secondo un rapporto di studiosi americani, troppa umidità porta a livelli più alti di acari della polvere e funghi, due dei peggiori colpevoli di chi soffre di allergie “domestiche”.

Attenzione per chi soffre di asma

È noto che muffe e funghi esacerbano le condizioni respiratorie come l’asma. Anche le persone che normalmente non hanno allergie o asma possono sperimentare reazioni di ipersensibilità da funghi che crescono in condizioni con troppa umidità. La maggior parte di questi microrganismi cresce con livelli di umidità relativa superiori al 75%.

Anche se non li vedi, possono essere presenti nei bagni, nelle cucine, nei tappeti e negli arredi e nei pannelli del soffitto del tuo ufficio. Potrebbero persino crescere nelle canalizzazioni del condizionamento dell’aria.

3 cause comuni di troppa umidità in casa tua

Ora che hai maggiori informazioni sull’argomento umidità e problemi di salute, ecco cosa devi sapere sulle cause di troppa umidità. Quindi sarai attrezzato per affrontare il problema e sentirti meglio a casa tua.

Ventilazione inadeguata

Una mancanza di aria fresca può aumentare i livelli di agenti patogeni sia chimici che organici che causano malattie e disagi causati dall’umidità. Le modifiche all’impianto di ventilazione e di riscaldamento da parte di un professionista qualificato, come l’aggiunta di uscite di aria ben installate o un buon allineamento delle condotte di scarico, possono fare una grande differenza nei livelli di umidità.

Condizionatore d’aria di grandi dimensioni

È una situazione più comune di quanto tu possa immaginare. Gli imprenditori edili commettono spesso l’errore di installare condizionatori d’aria che sono troppo potenti per gli ambienti. Di conseguenza, l’unità si accende e si spegne frequentemente, senza mai funzionare abbastanza a lungo da rimuovere l’umidità dall’aria.

Che ci crediate o no, potrebbe essere necessario installare un condizionatore più piccolo per controllare l’umidità nel vostro spazio, sia esso casa o ufficio.

Trascurare la manutenzione del condizionatore

Quando il condizionatore viene trascurato e non si effettua un’adeguata manutenzione è molto probabile che non funzioni più in modo efficiente, lasciando troppa umidità nell’ambiente in cui è installato il condizionatore. Una messa a punto e una buona pulizia filtri e sanificazione con ozono (ottimale anche contro il COVID-19) possono ripristinarne il corretto funzionamento.

L’umidità è solo uno dei molti problemi causati dalla cattiva manutenzione dei condizionatori. E quei problemi ti stanno costando in modi che probabilmente non conosci nemmeno. Per maggiori informazioni riguardo la sanificazione con ozonizzazione si rimanda al sito di Assistenza Condizionatori Roma dove se ne è parlato sin dall’inizio di questa pandemia con particolare attenzione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *