Gli utilizzi della quarzite in casa

104

La scelta dei rivestimenti in casa è una faccenda ampia e delicata. Quando è necessario trovare il miglior materiale confronti varie soluzioni alla ricerca di un prodotto funzionale, durevole e di grande bellezza.

Uno dei più interessanti è sicuramente la quarzite, un materiale composto per la maggior parte da quarzo naturale e minerali. È normalmente usato per top e piani di lavoro, ma anche per superfici interne o esterne.

Rispetto ad altre pietre naturali, la quarzite conserva diverse proprietà eccellenti in vari ambienti: non è un prodotto di enorme pregio, ma molti suoi derivati ricordano materiali molto più nobili e dall’eleganza assoluta. Questa può essere la soluzione perfetta per la casa: vediamo dove e perché.

Pavimentazioni

Per le sue ottime capacità meccaniche e resistenza agli agenti atmosferici, la quarzite viene impiegata spesso nella posa dei pavimenti, soprattutto esterni. La roccia infatti sopporta bene i calpestii, l’umidità e il calore, gli antagonisti tipici di un rivestimento outdoor.

Le pavimentazioni in quarzite vengono realizzate in tagli diversi: lastre, mattonicini, ciottoli e altre finiture. Una soluzione economica e duratura per creare passerelle, vialetti o per piastrellare l’accesso al box auto sfruttando tutti i benefici di un materiale solidissimo e attento al design.

Cucine

All’interno delle mura domestiche è facile trovare soprattutto rivestimenti di quarzo in cucina. Le proprietà antigraffio e antiacido ne fanno un alleato prezioso per le occupazioni quotidiane ai fornelli, dove fuochi, padelle, liquidi, solventi e coltelli mettono a dura prova il top cucina.

Con il giusto abbinamento è facile realizzare un piano cottura, un’isola o una penisola dalle sembianza di un materiale pregiato. Oggi infatti esistono quarziti molto simili al nobile marmo nell’aspetto, ma resistenti e inattaccabili.

Scegliendo un rivestimento in quarzo per la cucina hai la garanzia di un prodotto che dura in eterno, difficile da scalfire ed esente da manutenzione. Perfino bello esteticamente, con il giusto abbinamento.

Bagni

Un’ultima applicazione che premia la funzionalità è il rivestimento in quarzite per il bagno. Anche in questo caso, l’effetto estetico della pietra simil-marmorea si unisce con l’estrema resistenza a sbalzi termici, umidità, acidi e altre sollecitazioni esterne.

Con il quarzo si possono decorare e rivestire pavimenti, box doccia, lavabi o top. La superficie non porosa resiste alle macchie e la durezza della pietra dona maggiore stabilità nel tempo agli arredi e agli spazi.

Data la resistenza della quarzite, molte aziende ed esercizi commerciali scelgono questo materiale per ristrutturazioni di locali e ambienti pubblici, dove premiare la durabilità diventa fondamentale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *