Come trovare un notaio Torino economico

Come trovare un notaio Torino economico

104

Come pubblico ufficiale, il campo di azione di un notaio può essere, sinteticamente, riassunto in due fondamentali campi. Il primo, è quello relativo alla circolazione dei beni immobili, ossia beni che possono essere appartenenti ad aziende o a privati come, per esempio, capannoni, terreni, uffici, case. L’altro ruolo nel quale il notaio riveste un incarico fondamentale, è quello relativo ai più rilevanti passaggi dell’attività di una società.

La certezza del diritto fornita dal notaio quale pubblico ufficiale, viene ad essere garantita dal fatto che il notaio è super partes e, pertanto, fornisce la garanzia in un atto alle parti che sono coinvolte.

Ma quanto potrebbe costare un notaio Torino economico? A priori, è alquanto difficile il poter stabilire quanto possa essere il costo di un atto notarile. La ragione è molto semplice. Infatti, la spesa che si potrebbe sostenere da un notaio, è composta da diverse voci.

In pratica, al di là di quello che può essere il compenso stesso del notaio e le tasse che, per Legge, debbono essere versate allo Stato, il costo di un atto notarile è suscettibile ad aspetti quali, la tipologia dell’atto in questione, così come delle difficoltà che, eventualmente, possono essere riscontrante. In ogni caso, la missione del notaio è quella di fornire una consulenza pertinente e più adeguata alla situazione dei suoi clienti.

Non difende gli interessi dei suoi clienti come fanno gli avvocati, ma garantisce le migliori scelte per i suoi clienti. Pensiamo al testamento dal notaio come funziona. Il classico testamento olografo, ossia quello stilato di proprio pugno, può essere conservato presso di sé, oppure affidato ad eventuali testimoni. Ovviamente, questo non assicura affatto che il testamento olografo non possa essere occultato, oppure non possa essere alterato. Quindi, affidarlo ad un notaio, è la soluzione più sicura.

Ora, in questo caso, il servizio viene ad essere svolto gratuitamente da diversi notai, mentre, alcuni, richiedono un onorario. Morto il testatore, il notaio provvederà a pubblicare il testamento che è in proprio possesso. Sia per questa attività così come per qualsiasi altra attività, gli eredi dovranno provvedere al pagamento del notaio.

A tal proposito, andando a concludere, è da ricordare che chi fosse in possesso di un testamento olografo è obbligato dall’articolo 620 del codice civile a presentarlo ad un notaio per la sua pubblicazione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *