La vera Cicciolata di Parma

151

 

Tra i prodotti tipici del territorio ducale, il prosciutto, il culatello, il salame felino, troviamo la cicciolata di parma. Amata da tutti e dal famoso scrittore Giovanni Guareschi, originario di Roccabianca un paesino in provincia di Parma che lui stesso definì “blocco di granito” in un suo racconto.

 

Forse proprio per la sua forma, perché il salume si presenta in pezzi quadrati, di colore marrone con alcune parti un pò più chiare ed altre scure. Ha una consistenza molto morbida, quasi granulosa, si scioglie in bocca tanto che per tagliarla non occorre far fatica. 

Il suo sapore ricco ed aromatico è inimitabile.

 

La cicciolata si fa recuperando una parte del maiale difficile da consumare. Composta dalle parti migliori della testa del suino (guanciale), cotenna e ciccioli croccanti.

 

Come si prepara!?

La testa prima di tutto viene bollita per ore insieme a verdure ed erbe aromatiche, poi tritata, a questo punto vengono aggiunti i ciccioli croccanti, fritti nello strutto (piccoli pezzi di carne dalla forma e consistenza irregolare, fatti con gli avanzi della produzione dello strutto), sale , pepe ed alloro.

Amalgamato, il tutto viene pressato e torchiato in un telo di lino, così che il grasso in eccesso fuoriesca. Infine, si lascia riposare per una giornata in cella a bassa temperatura, per essere poi porzionata in pani e confezionata sottovuoto. 

 

Un vero e proprio classico originario di parma, servita come antipasto, tagliata molto sottile, ideale come stuzzichino con l’aperitivo a cubetti , ed ottima come  vuole la tradizione: adagiata sulla polenta fumante con una spolverata di parmigiano. Che prelibatezza!

 

Una volta aperta la cicciolata deve essere avvolta con una pellicola trasparente e consumata entro 7 giorni.

 

Ma dove trovarla davvero buona!?

La “Cicciolata di Parma” è il salume di punta della “Porchetta”, azienda agricola in provincia di Langhirano. 

Per la sua bontà, l’azienda fu invitata a fare una dimostrazione della preparazione di questo prodotto presso la Rai, nella trasmissione “La Vecchia Fattoria”.

Solo da “La Porchetta” troverai la vera qualità




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *